A.I.E.O.P.
AIEOP
 

Tu sei qui

I racconti dei ragazzi sull'Amicizia

A scuola senza M.

Qui a scuola senza di te
non si sta un gran ché
siamo certi che sei un grande amico
e questo risuona sempre nell'udito.
Il Bologna è stato eliminato,
ma per questo non devi essere arrabbiato.
Anche Signori con i suoi due colori
Ti ha fatto passare molti dolori.
Sicuramente tornerai presto,
altrimenti io qui non resto.
Ora però ti devo lasciare,
perché la lezione devo continuare
By M.

Il mio amico Giovanni

Il più secchione della classe e anche il più simpatico si chiama Giovanni ed è il mio migliore amico.
Alto, magro, castano di capelli e di occhi, un po' "brufoloso," cammina a passi lunghi e decisi.
Come sport pratica il canottaggio perciò è molto forte e non è consigliabile farlo arrabbiare, per esempio, prendendolo in giro. È molto bravo ad usare i computer anche perché ha un fratello che lavora in quel ramo e gli insegna tante cose.
La nostra amicizia è nata a metà della prima media. Eravamo seduti insieme nel banco, ma non ci parlavamo molto.
Un giorno lui ha detto una frase riferita a un videogioco e io gli ho risposto a tono. Dalla passione in comune per i videogiochi, scoperta per caso, è nata la nostra amicizia.
Giovanni è sempre molto disponibile; andiamo d'accordo perché siamo abbastanza simili sia nel carattere che nel modo di fare.
Abbiamo gli stessi gusti in fatto di cibi, entrambi impazziamo per le lasagne, i cappelletti, la carne ai ferri, la pizza e per una montagna di patatine fritte.
Qualche volta a merenda facciamo delle gare a chi mangia più cereali e yogurt e, in genere, ne mangiamo dei tazzoni pieni pieni.
In fatto di film il nostro preferito è "Indipendence day" perché è un film ricco di azione, di effetti speciali e non mancano i momenti romantici e comici.
Adesso aspettiamo di vedere "Godzilla" che è appena uscito nei cinema.
A entrambi piace il calcio, ma mentre io lo pratico anche, lui lo segue allo stadio o in televisione perché pratica, come ho già detto il canottaggio. D'altra parte non si può essere proprio uguali uguali.
La nostra grande passione è quella dei videogiochi. In genere ci piacciono tutti, anche se una piccola preferenza l'abbiamo per quelli di combattimento.
Appena possiamo ci ritroviamo a casa dell'uno o dell'altro e giochiamo per ore intere finché non siamo costretti a fermarci perché i giochi si surriscaldano e vanno in tilt.
Giovanni è per me un amico su cui posso contare quando ho bisogno di lui, mi fido pienamente e i miei segreti sono al sicuro.
A.