A.I.E.O.P.
AIEOP
 

Tu sei qui

Comitato Adolescenti

Coordinatore: Andrea Ferrari

Gli adolescenti e i giovani adulti ammalati di tumore rappresentano un sottogruppo di pazienti per cui esiste un problema di accesso alle cure, in particolare se paragonato all’ottimizzazione dei percorsi di cura in atto con successo nel mondo dell’oncologia pediatrica per il paziente di età inferiore ai 15 anni. Diversi studi hanno fatto emergere in modo chiaro come i pazienti adolescenti e giovani adulti abbiano minori probabilità di guarire dei bambini, a parità di condizione clinica. Il trend di costante miglioramento in termini di sopravvivenza osservato negli ultimi anni per i bambini, ma anche per i pazienti adulti, non si è osservato negli adolescenti e nei giovani adulti. Questo dato può essere il risultato di vari fattori, ma un elemento che gioca un ruolo importante nel mancato miglioramento delle percentuali di guarigione dei pazienti adolescenti è la ridotta partecipazione ai protocolli clinici e quindi il limitato accesso alle migliori cure possibili. Gli adolescenti non vengono arruolati con regolarità nei protocolli sia per la presenza di barriere legate ai cut-off di età, negli ospedali o nei protocolli stessi, sia perché a volte è il medico a cui il paziente afferisce per la prima volta che non lo invia ai centri in grado di trattarlo in modo adeguato.
Il mondo dell’oncologia pediatrica, e nel dettaglio l’AIEOP, si pone oggi come missione quello di affrontare questa situazione e di incrementare l’accesso dei pazienti adolescenti ai reparti e ai protocolli clinici di oncologia pediatrica.
Per colmare il gap nel novembre 2007 l'AIEOP crea un gruppo di lavoro per occuparsi nelle problematiche degli adolescenti e dei giovani adulti, successivamente nel 2010 esso cambia nome diventando comitato adolescenti ed assumendo la struttura attuale.
L’obiettivo è quello di produrre un documento che guidi un’azione programmatica a livello istituzionale (Piano Oncologico Nazionale, università e scuole di specialità), mediatico (divulgazione e informazione sul problema), locale (modificazione dei cut-off di età nei centri), nazionale (collaborazione strutturata con le associazioni e i centri di oncologia dell’adulto) ed internazionale.

Leggi l’approfondimento

Documenti e progetti realizzati dalla commissione:

Articoli di stampa

Pubblicazioni Scientifiche